Over Information vs Shiny things

Ovvero:

eccesso di informazione contro interessi luccicanti!

Di per sé un alto livello informativo è sicuramente positivo.

Se non che, oggi riscontro due problemi:

–         la difficoltà di validazione delle fonti e, dunque, di discernimento da parte dell’utente;

–         l’eccessivo livello di informazione.

Avendo già affrontato il primo argomento, oggetto anche di ampia trattazione nel caso di fake news, mi limito oggi ad evidenziare la problematica della seconda criticità.

nuovo livello informativo!

Con internet, soprattutto sapendo le lingue straniere, la possibilità di reperire informazioni gratuite, di elevato contenuto, di fonte attendibile è infinito!

E questo è sicuramente un bene.

il rovescio della medaglia

Pur tuttavia vi è il risvolto della medaglia, quello che gli americani chiamano shiny things ovvero quelle cose che “luccicando” ci distraggono.

Aumentando la possibilità di reperire informazioni di alto livello da ogni parte del mondo in tempo reale, siamo (volenti o meno) bombardati da tematiche di nostro interesse, argomenti che ci affascinano, informazioni utili alla nostra vita (personale e/o professionale). Ma proprio perché siamo bombardati dentro il nostro cosiddetto “cerchio degli interessi”, finiamo per ridurre il nostro “cerchio di influenza”.

cerchio degli interessi e cerchio di influenza

Stephen R. Covey ci aveva già messo all’erta su questa problematica!

Il cerchio dei nostri interessi è composto da tutto ciò che ci appassiona, che ci incuriosisce, che ci sta a cuore. Il cerchio della nostra influenza invece è tutto ciò in cui noi possiamo intervenire (direttamente od indirettamente) al fine di modificare la nostra esistenza.

Giusto per capirci: la politica interessa a tutti, ma se sei un cittadino comune questo tuo interesse rientra nel tuo potere di influenza solo attraverso l’esercizio del tuo diritto di voto a meno che questo tuo interesse non ti porti a fare politica attivamente.

Covey sostiene che le persone efficaci sono quelle che incrementano costantemente il loro cerchio di influenza concentrandosi su quegli interessi prioritari che possono essere controllati, di persona od attraverso le relazioni umane.

Ma se, grazie alla sovra informazione, continuiamo ad ampliare il nostro cerchio di interessi con tematiche prima di oggi magari addirittura sconosciute, ecco che non stiamo facendo altro che incrementare i cosiddetti interessi luccicanti che ci distraggono dalle nostre priorità.

Consapevolezza, priorità ed influenza

Conseguentemente il nuovo livello informativo deve essere approcciato con Consapevolezza!

Prima di tutto devo identificare correttamente il mio cerchio di interessi.

Dopodiché devo mettere in scala di priorità questi interessi in funzione della mia possibilità di agire su di essi: direttamente od indirettamente.

Infine devo concentrare i miei sforzi di reperire quelle informazioni necessarie ad implementare nella mia vita quei cambiamenti in grado di migliorarla.

E non è affatto scontato questo processo.

difficoltà di processo

Se sono troppo focalizzato su solo alcune tematiche, rischio di verticalizzare troppo i miei interessi e limitare la mia visione trasversale.

D’altro canto, se non mi concentro sulle mie priorità rischio di inseguire una serie infinita di interessi che però non applico mai nella mia vita quotidiana e, conseguentemente, perdo tempo inutilmente.

Come poter trovare il bandolo della matassa?

approccio a “collo di bottiglia”

Personalmente ho studiato un approccio a “collo di bottiglia”.

1 curiosità flessibile e trasversale

Rimango flessibile “curiosando qua e là”, leggendo e soprattutto archiviando solo quelle informazioni che attualmente so che saranno utili in futuro ma che per il momento non sono ancora prioritarie.

2 approfondimenti focalizzati e priorizzati

Approfondisco, una alla volta, solo le informazioni sulle tematiche legate al mio attuale cerchio di influenza.

3 implemenetazione pratica

per implementarle nella mia vita quotidiana e renderle a mia immagine e somiglianza, traendone così tutto il loro valore aggiunto.

4 reintegrazione e sinergie

Infine, reintegro tutte queste informazioni trasformate dalla mia quotidianità all’interno del bagaglio informativo acquisito precedentemente per ottimizzare e sinergizzare l’insieme di conoscenze ora in mio possesso.

focalizzazione + trasversalità

Ciò consente di mantenere la giusta flessibilità e visione trasversale, abbinando la corretta focalizzazione su ciò che è importante in funzione dei miei principi guida.

i corsi di formazione

Un esempio lampante è quello dei corsi di formazione.

Oggi possiamo trovare un’offerta formativa enorme ed ampissima a prezzi irrisori. Ma se continuiamo a frequentare questi corsi senza poi applicare operativamente nella nostra vita (personale e professionale) quanto appreso, dandoci il tempo di metabolizzare le nuove informazioni, testando le nuove conoscenze sul campo, ecco che questa opportunità viene sprecata.

In questo caso inoltre il rischio è che questi corsi creino dipendenza: faccio il corso e l’entusiasmo sale alle stelle. Non applicando quanto appreso nel singolo corso, non “faccio mie” le nuove informazioni e non le applico nella mia vita trasformandole in valore aggiunto operativo. Conseguentemente rischio di perdere tutto l’entusiasmo prima acquisito e, per ritrovarlo, inconsciamente mi iscrivo ad un nuovo corso.

il Tempo e l’allocazione conflittuale

Purtroppo, come sostengo da sempre, il Tempo è l’unica risorsa veramente fondamentale ed ha una “allocazione conflittuale” in quanto definito intrinsecamente.

Come allocare il tempo dunque fa la differenza fra la piena realizzazione personale ed il semplice “vivacchiare”.

equilibrio consapevolmente dinamico

Morale della favola: anche in questo caso occorre un “equilibrio consapevolmente dinamico”!

dove mi puoi ritrovare

Per rimanere aggiornato (consapevolmente!) su queste ed altre tematiche di tuo interesse, ho creato:

  • il gruppo su facebook che consente anche l’interazione in tempo reale durante le VideoDirette: https://www.facebook.com/groups/CPeF.ConsapevolezzaPatrimonioFamigliahttps://www.facebook.com/groups/CPeF.ConsapevolezzaPatrimonioFamiglia
  • il blog per archiviare cronologicamente tutti gli “scritti” ed i video: www.VincenzoRenne.com
  • il canale youtube per consentire di poter rivedere i video in differita anche senza accesso ai social network: https://www.youtube.com/c/VincenzoRenne

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *